I forni si riaccendono e i mulini tornano in azione, a La Magdeleine il 30 c’è la festa del pane

Domenica 30 settembre dalle ore 10 torna la manifestazione “Du blé au pain” con degustazione e vendita di pane nero e visite guidate agli 8 mulini comunali.
Du Blé au Pain

Da dodici anni il Comune di La Magdeleine dedica una festa – “Du blé au pain”  – ad uno degli alimenti tipici della Valle d’Aosta, il Pan Ner. Un pane semplice, fatto di frumento e di segale, capace di aggregare un’intera comunità. Un tempo, infatti, le famiglie cuocevano una volta all’anno, a turno, il pane per il proprio consumo, nel forno comunitario.

A La Magdeleine domenica 30 settembre la tradizione rivive con l’accensione del forno in località Brengon. Per le degustazioni e gli acquisti bisognerà attendere le 11 e le 13.30 circa quando i pani inizieranno ad esser sfornati.

Nel frattempo i visitatori potranno seguire le guide di Aosta Welcome nella visita agli otto mulini del paese, ristrutturati da parte dell’Amministrazione comunale. Si inizia alle 10 nei pressi del Municipio.  I mulini resteranno aperti per tutta la giornata mentre nella sala Lo Payé sarà possibile osservare il plastico di La Magdeleine.

Poco prima di mettersi a tavola un’altra tradizionale locale andrà in scena: la désarpa. Una cinquantina di mucche della famiglia Benedetto lascerà gli alpeggi comunali per scendere a valle e proseguire poi per il vicino Piemonte.

Alle 12.30 saranno i ristoranti del paese a offrire il pranzo in località Vieu. Al prezzo di 15 euro si potranno gustare: Fonduta con crostini di pane, polenta alla valdostana, Jambon al forno, pane dolce con zabaglione al Muscat di Chambave.

Nel pomeriggio, i bambini potranno invece cimentarsi nei giochi tradizionali presso l’area sportiva del paese.

“La manifestazione  – ricorda il sindaco di La Magdeleine Edi Dujany – vuole far scoprire e conoscere i mulini e i forni frazionali del territorio. “ Intorno agli otto antichi mulini è nato, infatti, un vero e proprio sentiero.  Allineati rispetto ad un piccolo corso d’acqua che trae origine da alcune sorgenti sotto le pendici del Monte Tantané, gli otto mulini sono stati recentemente ristrutturati e tre sono ora in grado di macinare i cereali che un tempo venivano coltivati e che oggi si punta a reintrodurre

Per ulteriori informazioni:
Comune di La Magdeleine
Tel. 0166/548274 (orari uffici)
Sito web
Pagina Facebook

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.