2 giugno, il Presidente Viérin alle celebrazioni a Roma

"La ricorrenza del 2 giugno – sottolinea in una nota Viérin – è la festa delle nostre Istituzioni democratiche, perché quella data rappresentò un momento di rottura con il passato recente".
- Marco Viérin - Presidente del Consiglio
Cronaca

Sarà presente anche il Presidente del Consiglio Valle, Marco Viérin, alle celebrazioni a Roma del 69° anniversario della proclamazione della Repubblica italiana.

"La ricorrenza del 2 giugno – sottolinea in una nota Viérin – è la festa delle nostre Istituzioni democratiche, perché quella data rappresentò un momento di rottura con il passato recente – il fascismo e il conflitto mondiale –, e al tempo stesso un momento di ricostruzione politica, morale e culturale del nostro Paese, che si esplicitò poi con la Costituzione. Per noi valdostani, significò un nuovo inizio che portò all’affermazione della nostra autonomia, attraverso lo Statuto speciale. La salvaguardia di queste conquiste democratiche deve sempre essere viva in tutti noi, perché è attraverso la conoscenza del proprio passato, dei propri diritti e doveri che si esprime la partecipazione e la sovranità popolare."

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca