Accoltella un uomo fuori dalla Bocciofila del Quartiere Cogne, arrestato

La lite per futili motivi intorno alle 18 di oggi. Un cittadino serbo di 44 anni è finito in manette mentre un romeno di 45 anni è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell'Ospedale Parini di Aosta.
Cronaca

E’ ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell’Ospedale Parini di Aosta il cittadino romeno di 45 anni, G.B. accoltellato nel pomeriggio di oggi da un cittadino serbo di 44 anni, Markovic S., fuori dalla bocciofila del Quartiere Cogne. Il serbo è stato arrestato dai Carabinieri ed è ora in stato di fermo.

Intorno alle 18, il serbo dopo aver giocato a bocce è andato al bar per un bicchiere. Uno scambio di sguardi ha innestato la lite con il romeno, con il quale sembra già in passato avesse avuto da ridire. Dopo le offese alcuni testimoni dicono che sembrava avessero fatto pace e si sono allontanati. Probabilmente in quel frangente Markovic, visibilmente ubriaco, è andato a casa ed è tornato dopo pochi minuti con un grosso coltello da cucina. Il serbo ha notato G.B. seduto su una panchina con la figlia di 8 anni, si è diretto verso lui e gli ha piantato il coltello nel costato perforandogli un polmone. Poco dopo sono arrivati i soccorsi chiamati da chi ha assistito alla scena mentre Markovic si è dato alla fuga. Subito sono scattate le ricerche congiunte di carabinieri e polizia. Le pattuglie hanno trovato il serbo in via Monte Pasubio e in un cassonetto vicino a lui è stato rinvenuto il coltello sporco di sangue di 35 cm di cui 22 cm di lama. L’uomo è stato arrestato dagli uomini del Gruppo Carabinieri di Aosta con l’accusa di tentato omicidio. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca