Ad Aosta sono già caduti 25 centimetri di neve, in tutta la regione 35. Circolazione regolare

La viabilità è scorrevole su tutta la rete viaria della Valle ma ovviamente rallentata. Per un tir in panne dalle 8 circa è obbligatoria l’uscita a Courmayeur sud sull’autostrada A 5 Torino-Courmayeur. Chiuso ai tir il Traforo del Gran San Bernardo.
Nevica su Aosta
Cronaca

La Valle d’Aosta si è risvegliata imbiancata. La neve, iniziata a cadere nel tardo pomeriggio di ieri, sta accompagnando lentamente il rientro al lavoro e a scuola dei valdostani, per fortuna al momento, senza grandi disagi. Ad Aosta sono caduti 25 cm di neve, in tutta la Valle tra i 30 e i 35 cm. La perturbazione sta interessando tutta la Regione e dovrebbe attenuarsi nelle prossime ore.

La viabilità è scorrevole su tutta la rete viaria della Valle d’Aosta ma ovviamente rallentata. Per un tir in panne dalle 8 circa del mattino è obbligatoria l’uscita a Courmayeur sud sull’autostrada A 5 Torino-Courmayeur. Per evitare problemi sulla statale i mezzi pesanti diretti al Traforo del Bianco sono stati bloccati ad Aosta. La situazione dovrebbe però tornare alla normalità nelle prossime ore.

Il Traforo del Gran San Bernardo è stato chiuso alle prime ore dell’alba ai mezzi pesanti (superiori alle 3,5 Tonnellate). Al Monte Bianco la circolazione è regolare anche perché sul lato francese sta piovendo.

Per rischio valanghe l’Anas ha chiuso temporaneamente nella mattinata di oggi, lunedì 6 dicembre, i tratti stradali tra Prè Saint Didier e La Thuile, tra il km 133,900 e il km 143,000, e tra La Thuile e Pont Serrand, dal Km 144.300 al Km 146.500, in entrambe le direzioni.

Il bollettino valanghe, in fase di aggiornamento, conferma un grado 4, forte, nella Valdigne, nella zona di Valgrisenche e nella zona del Gran San Bernardo mentre nel resto della Regione il pericolo rimane al grado 3, moderato.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca