Cerca riparo dal freddo intrufolandosi nel Castello Cantore: arrestato 32enne

La notte scorsa la vigilanza della sede del Centro Addestramento Alpino ha chiamato i carabinieri in quanto un uomo aveva scavalcato la recinzione entrando nell’area militare.
Cronaca

Forse cercava un riparo dal freddo, ma non gli è sicuramente andata bene. La notte scorsa, infatti, la vigilanza del Castello Cantore di Aosta, sede  del Centro Addestramento Alpino, ha chiamato i carabinieri in quanto un uomo  aveva scavalcato la recinzione entrando nell’area militare.

Per Ion Graur, di 32 anni, cittadino moldavo senza fissa dimora e irregolare sul  territorio, sono così scattate nuovamente le manette. L’uomo, infatti, era stato  arrestato ad Allein, dai carabinieri di Etroubles, il 4 novembre scorso.

L’immigrato, infatti, non aveva ottemperato un decreto di espulsione emesso  a  ottobre. Il moldavo era stato però scarcerato. Ieri sera il nuovo arresto.  Questa mattina, è comparso davanti al gip di Aosta, Marco Tornatore, che ha  convalidato l’arresto rimettendolo però in libertà.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca