Comprano un demolitore con un assegno scoperto, denunciati due valdostani

Gli agenti della Squadra mobile della Questura di Aosta hanno denunciato per truffa E.T. di anni 27 e G. G. di anni 31 anni, entrambi residenti in alta valle. I due dopo l'acquisto avrebbero rivenduto il demolitare ad un ignaro compratore.
Cronaca

Comprano un demolitore, pagandolo con un assegno scoperto e poi rivendono l’attrezzo ad un ignaro compratore. Gli agenti della Squadra mobile della Questura di Aosta hanno denunciato in stato di libertà per truffa E.T. di anni 27 e G. G. di anni 31 anni, entrambi residenti in alta valle.

I due, un uomo e una donna, avevano acquistato presso una nota ferramenta del capoluogo, un demolitore pagandolo con un assegno bancario intestato ad una persona residente fuori valle, risultato poi privo di copertura economica. Subito dopo lo stesso attrezzo è stato rivenduto ad un ignaro compratore.

A scoprire la truffa è stato lo stesso compratore che si è recato dal conoscente del negozio per avere conferma della bontà del prezzo pagato. Il titolare della ferramenta è riuscito quindi a venire a capo dell’episodio fraudolento di cui era stato vittima, grazie anche al numero di matricola dell’attrezzo, denunciando cosi l’accaduto alla polizia.

Gli agenti della mobile quindi, rifacendosi anche a precedenti episodi con medesimo modus operandi avvenuti di recente in alta valle, sono riusciti ad identificare gli autori della truffa.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte