Evasione fiscale, Fiamme Gialle scoprono falsa “No profit” che operava come scuola di lingue

Avrebbe sottratto profitti alla tassazione dell’Iva, Ires ed Irap, per 1.150.000 euro, da cui derivano imposte dirette ed indirette evase per un totale di circa 218.000 euro.
Guardia di Finanza
Cronaca

Avrebbe sottratto profitti alla tassazione dell’Iva, Ires ed Irap, per 1.150.000 euro, da cui derivano imposte dirette ed indirette evase per un totale di circa 218.000 euro. Il Gruppo della Guardia di Finanza di Aosta ha scoperto un’associazione di promozione sociale  -l’Associazione Alliance des Langues Mondiales –  che si è rivelata una falsa “no profit”.

"Utilizzando la veste giuridica di associazione – scrivono in una nota le Fiamme Gialle –  veniva in realtà svolta l’attività commerciale abusiva di scuola di lingue, con corsi di formazione a alunni appartenenti anche ad Enti pubblici, attività di doposcuola per il recupero di materie scolastiche, prestazioni rese per traduzioni di documenti e di interpretariato e corsi d’informatica". L’organizzazione risultava regolarmente iscritta all’apposito registro regionale della Valle d’Aosta delle organizzazioni di volontariato.

Dalle verifiche effettuate dai militari è emersa una struttura di natura prettamente commerciale "che si è avvalsa dell’opera di ben 96 insegnanti che hanno formato oltre 2.000 alunni, iscritti all’associazione quali pseudo soci volontari e che hanno versato, nelle casse sociali “donazioni”, in realtà regolari pagamenti a fronte di corsi di lingue e d’informatica.  Nei confronti degli insegnanti irregolari, l’associazione non ha poi operato né versato le ritenute di legge, con pregiudizio fiscale e contributivo dei propri collaboratori".

Inoltre i militari hanno appurato come nei costi imputati all’attività scolastica, sono confluite utilità di vario genere, il cui beneficiario finale è risultato il Presidente dell’associazione di promozione sociale, per la cifra di 180.000 euro. Le imposte recuperate in capo al fondatore dell’associazione ammontano a 62.000 euro.

A collaborare con la Guardia di Finanza è stato il Dipartimento delle Politiche sociali della Regione che il 21 gennaio ha deciso per la cancellazione definitiva dell’Associazione dal registro del volontariato.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca