Masterizzava film e videogiochi illegalmente. Denunciato un valdostano

Operazione anti pirateria della Guardia di finanza. Le fiamme gialle hanno controllato un locale di Pont-Saint-Martin dove sono stati trovati numerosi prodotti che violavano le norme su i diritti d’autore.
Guardia di Finanza
Cronaca

I baschi verdi della guardia di finanza di Aosta hanno denunciato, nell'ambito di alcuni servizi finalizzati a contrastare la pirateria informatica, due valdostani.

Le indagini che hanno portato all'identificazione di C.A., di 30 anni, residente in Valle d'Aosta, sono partite da un sito internet di acquisti. Dagli accertamenti è risultato che l'uomo ''proponeva la vendita di programmi e videogiochi masterizzati, riportanti le ultime novità in campo videoludico'', si trattava però di materiale duplicato illecitamente. Per cui, il giovane è stato denunciato per illecita duplicazione di programmi coperti da diritti d'autore. Durante la perquisizione della sua abitazione sono anche stati trovati e sequestrati 60 dvd masterizzati e un personal computer utilizzato per la copia dei giochi. Inoltre durante un controllo in un locale di Pont-Saint-Martin, specializzato nella vendita di videogiochi, i militari hanno trovato numerosi prodotti per la vendita, che violavano le norme su i diritti d'autore.

"Più in particolare – si legge in una nota della guardia di finanza – il locale gestito da un cittadino italiano di 36 anni veniva utilizzato per la duplicazione illecita di videogiochi per varie piattaforme e di software riproducente programmi per personal computer – anche del valore commerciale di 8.000 euro cadauno – nonché opere cinematografiche ancora in visione nelle sale''. Il titolare è stato denunciato e tutto il materiale (47 dvd, due personal computer e vari altri prodotti telematici utili per la duplicazione di programmi e videogiochi) è stato sottoposto a sequestro.

Sono ancora in corso gli accertamenti per la quantificazione della sanzione amministrativa che verrà fatta al gestore del locale. Generalmente equivale al doppio del prezzo di mercato dell'opera riprodotta illegalmente, oltre alle sanzioni per la duplicazione illecita.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte