Operazione Junkie Garage, trovata pistola e 66mila euro in un secondo magazzino

L'ampio magazzino di 100 metri quadrati a Gressan si aggiunge a quello già individuato due settimane fa a Saint-Christophe, in cui c'erano 13 chili di sostanze stupefacenti. Secondo gli inquirenti la struttura era a disposizione di Maio.
Da sinistra Giorgio Maio e Leonard Cacaj
Cronaca

Una pistola calibro 22 con caricatore pieno e altre munizioni, 66 mila euro, una divisa da carabiniere e circa 10 grammi di cocaina. E’ quanto è stato ritrovato in un magazzino di Gressan nella disponibilità di Giorgio Maio, il 41enne residente a Saint-Marcel arrestato il 23 novembre scorso nell’ambito dell’operazione della questura di Aosta "Junkie garage", assieme a Leonard Cacaj, albanese di 38 anni residente ad Aosta.

Il magazzino di circa 100 metri quadri è un elemento che apre nuovi scenari nel traffico di droga ad Aosta, destinato ai residenti e ai turisti. In particolare l’arma che risulta essere stata rubata a La Salle nel 1992 potrebbe essere stata usata per qualche rapina o fatto di sangue, elemento al vaglio degli inquirenti. L’importante somma di denaro infine mette luce sul giro di affari gestito dai due arrestati.

Il garage si aggiunge a quello già individuato due settimane fa a Saint-Christophe, in cui c’erano 13 chili di sostanze stupefacenti.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte