Parte da Breuil-Cervinia la sperimentazione del servizio di volo notturno per l’elisoccorso

L’iniziativa sarà avviata a Breuil-Cervinia da venerdì 23 luglio e per l’intero fine settimana. In agosto l’iniziativa verrà ripetuta a Champoluc e Cogne entrambe con elisuperfici attrezzate per le operazioni notturne.
Cronaca

Parte in fase sperimentale il servizio di volo notturno per le attività di elisoccorso e di emergenza. L’iniziativa sarà avviata a Breuil-Cervinia da venerdì 23 luglio e per l’intero fine settimana. In agosto l’iniziativa verrà ripetuta a Champoluc e Cogne entrambe con elisuperfici attrezzate per le operazioni notturne.
 
“Il volo notturno – sottolinea in una nota il Presidente della Regione, Augusto Rollandin – rappresenta un’importante implementazione del Sistema di Protezione civile ed un beneficio per le comunità di montagna che, in caso di emergenza e condizioni meteo permettendo, possono essere raggiunte rapidamente, garantendo gli interventi di emergenza su tutto l’arco delle 24 ore”.
 
Dopo la fase sperimentale –  che verrà effettuata con l’aeromobile B412-ILOPS, uno dei due elicotteri medicalizzati in dotazione alla Protezione civile regionale –  il servizio potrà essere esteso nel periodo invernale e altri siti  ubicati in prossimità delle testate delle valli laterali di difficile accesso.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte