Perseguita la ex compagna, condannato a un anno e sei mesi di reclusione

Chiesto anche il risarcimento di 5mila euro alla parte offesa.Nel 2009 il questore di Aosta lo aveva ammonito, invitandolo a tenere una condotta più consona nei confronti della donna. Ma non era servito a nulla.
Il tribunale di Aosta
Cronaca

Non si è mai rassegnato alla fine della relazione con la sua ex convivente, e per oltre un anno ha continuato a molestarla. Quest’oggi, lunedì 24 gennaio, il giudice monocratico di Aosta, Davide Paladino, ha condannato a un anno e sei mesi di reclusione, oltre al risarcimento del danno di 5 mila euro alla parte offesa, Francesco Bevilacqua, di 48 anni, di Aosta.
L’imputato, difeso dall’avvocato Veronica Menegatti, era accusato di aver ripetutamente molestato la sua ex compagna, una donna di 34 anni, anche lei residente nel capoluogo.

La parte offesa, assistita dall’avvocato Laura Marozzo, già nel 2008 aveva iniziato a sporgere una serie di denunce nei confronti dell’uomo. Nel 2009 il questore di Aosta lo aveva ammonito, invitandolo a tenere una condotta più consona nei confronti della donna. Ma non era servito a nulla. Aveva continuato nei suoi atteggiamenti persecutori ed aggressivi. Ad aprile dello scorso anno, era stato messo agli arresti domiciliari, in quanto non si era attenuto al provvedimento di ammonimento e in seguito a un’ulteriore denuncia della donna il gip, Maurizio D’Abrusco, aveva emesso la misura restrittiva.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte