Restano stabili le condizioni dell’uomo accoltellato al Quartiere Cogne

Il romeno di 45 anni è ancora ricoverato in Rianimazione all'ospedale Parini. Nei prossimi giorni i medici valuteranno se sciogliere la prognosi. Si terrà invece domani l'udienza di convalida dell'arresto del serbo, di 44 anni.
Cronaca

Restano stabili le condizioni del 45enne romeno, B.G., accoltellato sabato scorso alla Bocciofila del Quartiere Cogne da Markovic Slavko, 44 anni, cittadino serbo, residente ad Aosta.  Il romeno è ancora ricoverato in Rianimazione all’ospedale Parini. Nei prossimi giorni i medici valuteranno se sciogliere la prognosi.

Si terrà invece domani l’udienza di convalida dell’arresto del serbo. L’uomo, dopo una lite per futili motivi, è tornato alla Bocciofila con un grosso coltello da cucina che ha piantato nel costato del romeno, perforandogli il polmone. Il serbo si è poi dato alla fuga ma è stata poco dopo intercettato dai Carabinieri e dalla Polizia. 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca