Economia e lavoro di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 29 Marzo 2021 12:38

Coronavirus, Confcommercio si rivolge alla politica e chiede “dati specifici riferiti al contagio”

Aosta - A spiegarlo il Presidente Dominidiato: "È ormai da troppo tempo che ingiustificatamente le imprese del commercio, dei pubblici esercizi e del turismo vengono viste come il mezzo di diffusione di questo virus. È giunto il momento delle risposte”.

Confcommercio VdAConfcommercio VdA

Una presa d’atto, sebbene a denti stretti, ma soprattutto una richiesta: da oggi la regione è in zona rossa dopo l’ordinanza del Ministro della Salute Speranza, ma a mancare sono le risposte.

“Per rispetto delle categorie che rappresentiamo – spiega in una nota Graziano Dominidiato, Presidente Confcommercio-Fipe VdA – siamo piuttosto preoccupati da questa situazione e dalle prospettive che vede la nostra in zona rossa o arancione presumibilmente fino al 30 aprile. Più volte abbiamo fatto domande ben specifiche circa i dettagli dei contagiati senza ricevere mai alcun riscontro”.

Non solo: “Siamo pronti a scendere in Piazza per chiedere pubblicamente ai decisori politici che ci forniscano i dati richiesti – prosegue Dominidiato –, è un rispetto che dobbiamo alle categorie che rappresentiamo e per le quali ogni giorno ci battiamo. È ormai da troppo tempo che ingiustificatamente le imprese del commercio, dei pubblici esercizi e del turismo vengono viste come il mezzo di diffusione di questo virus”.

L’appello di Confcommercio è chiaro: avere dati specifici riferiti al contagio. “È indispensabile capire chi sono realmente i positivi e da quali aree della nostra Regione provengono – scrive l’Associazione –. Sono persone ospedalizzate? Pensionati? Operatori sanitari? Studenti? Lavoratori/imprenditori e soprattutto di quali categorie? Di quale età?”.

“Facciamo chiarezza – conclude il Presidente – oltre alla trasparenza e rispetto che chiediamo a gran voce per tutto il mondo imprenditoriale che da troppo tempo è costretto a vivere in balia degli eventi “

Discorso che arriva da lontano: “Ottenere delle risposte è utile per tutti – chiude la nota di Confcommercio –. Si chiudono i ristoranti e le attività imprenditoriali causando difficoltà a migliaia di lavoratori, imprese e famiglie. Siamo a serio rischio di crollo economico e sociale su tutti i fronti. È giunto il momento delle risposte”.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo