Economia e lavoro di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 13 Febbraio 2020 13:01

Weissmatten, la Cgil: “La politica investa risorse nei trasporti”

Il sindacato spiega di sostenere “con forza" la posizione del consiglio comunale di Gressoney-Saint-Jean sul mantenimento, senza interruzioni tecniche, dell’impianto. E chiede attenzione alle piccole stazioni sciistiche, ma anche un'offerta turistica più globale.

“Affaire” Weissmatten, scende in campo anche la Filt Cgil Valle D’Aosta.

Il sindacato, infatti, spiega in una nota di sostenere “con forza la posizione unanime assunta dal consiglio comunale di Gressoney-Saint-Jean in merito alla questione del mantenimento, senza interruzioni tecniche, dell’impianto”.

Questione sulla quale la Cgil “ribadisce che è necessario che la politica valdostana investa risorse nei trasporti” sottolineando anche come “la costituzione di una Società unica degli impianti a fune garantirebbe solidità e, a lungo termine, potrebbe dare risultati certi a un settore fondamentale nel panorama turistico della nostra regione”.

Le piccole stazioni

L’occasione, per il sindacato, è quella di fare un discorso complessivo sulle piccole stazioni sciistiche valdostane: “Teniamo a rimarcare come le piccole stazioni sciistiche siano vitali per l’economia dei territori, perché offrono un prodotto di elevata qualità nel settore turistico, inserendolo in un progetto unico, condiviso e sinergico di sviluppo”.

Prodotto che però, come spiega la Segretaria generale Filt Cgil Cristina Marchiaro, non può e non deve fermarsi allo sci: “La Valle d’Aosta, in un mercato in continua espansione, si deve proporre come ‘una grande stazione dello sci e non solo’, innovandosi e rispondendo alla richiesta di una clientela sempre più esigente e informata, che non vuole solo lo sci, ma anche un turismo fruibile e accessibile per tutti e per tutto l’anno”.

Un commento su “Weissmatten, la Cgil: “La politica investa risorse nei trasporti””

  • Investire risorse per i trasporti:gli impianti sono in eternamente in deficit
    gli autobus nelle valli laterali spesso e volentieri circolano praticamente
    vuoti sulla ferrovia stendiamo un velo pietoso
    gli investimenti vanno fatti per avere un utile non debito
    viviamo in uno stato tecnicamente fallito e volete continuare a finanziare buchi
    nell’acqua i o ho sempre sentito dire che debito fa’ debito e soldo fa’soldo

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>