News nazionali di Domenico Albiero |

Ultima modifica: 5 Febbraio 2016 0:00

Carburanti, ancora ribassi per la benzina: taglio di Eni di 2,5 cent

Elaborazioni di Quotidiano Energia e Staffetta Quotidiana sui dati del Mise.

Elaborazioni di Quotidiano Energia e Staffetta Quotidiana sui dati del Mise.

Roma 5 feb. (AdnKronos) – Continuano i ribassi per la benzina sulla rete carburanti italiana mentre il rafforzamento dell’euro ha attutito l’aumento delle quotazioni sui mercati internazionali. Alla pompa spicca il taglio di Eni sulla verde di 2,5 cent, ribasso seguito da Q8-Shell (-1 cent) e TotalErg (-1 cent), con quest’ultima che dal canto suo ha anche corretto al rialzo il diesel di 1 cent.

Secondo le elaborazioni di Quotidiano Energia e Staffetta Quotidiana sui dati del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,398 a 1,457 euro/litro (no-logo 1,381). Per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,192 a 1,237 euro/litro (no-logo a 1,168).

La media si attesta per la benzina self service a 1,402 euro/litro (invariato, pompe bianche 1,377), diesel a 1,192 euro/litro (invariato, pompe bianche 1,168). Gpl a 0,563 euro/litro (-0,2 cent, pompe bianche 0,549), metano a 0,984 euro/kg (invariato, pompe bianche 0,978). 

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo