Al via due referendum per l’annessione alla Valle. Rollandin: “E’ federalismo casereccio”

Sono Ceresole Reale e Locana i due comuni piemontesi che hanno avviato oggi, giovedì 25 novembre, le procedure per la consultazione. Per il presidente della Regione, “non si può dire oggi entro e domani esco”.
Il presidente della Regione, Augusto Rollandin
Politica

Saranno Ceresole Reale e Locana i due comuni piemontesi che hanno avviato oggi, giovedì 25 novembre, le procedure per il referendum di annessione alla Valle d’Aosta. L’annuncio è stato dato dall’Associazione comuni confinanti durante una conferenza stampa organizzata a Milano.

L’organizzazione guidata dal bresciano Mauro Scalvini da tempo è sul piede di guerra per protestare contro i tagli applicati ai piccoli comuni. “Se lo Stato non ci considera, noi ce ne andiamo, facciamo i referendum di annessione e ci spostiamo dove l’erba è più verde 365 giorni all’anno – ha dichiarato il segretario generale dell’associazione, Nicola Adriano  – dieci Comuni piemontesi, lombardi e veneti il 25 novembre iniziano l’iter referendario previsto dalla Legge. – Altri dieci il mese successivo e così via ed in breve tempo modificheremo tutti i confini geografici di tutte le Regioni del Nord”.

Ma sul fronte valdostano è proprio il presidente della Regione, Augusto Rollandin, a raffreddare le attese di Ceresole e Locana. “Non sto a commentare le voglie dei comuni vicini di essere della famiglia – ha dichiarato Rollandin a margine della conferenza stampa di presentazione del bilancio regionale – voi capite che hanno confuso quello che è il federalismo casereccio con la differenza fra regioni a Statuto speciale e ordinario. Non si sono resi conto che cosa significhi l’annessione a una regione che ha specificità culturali e una propria organizzazione del territorio. Non si può dire oggi entro e domani esco e non si può chiedere di aderire alla Valle d’Aosta per avere qualche contributo in più”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte