Azione sociale: ‘Votare il Pdl, anche se bestemmiano il tricolore’

Nell'impossibilità di avere una propria lista, Borluzzi ha deciso di appoggiare il Popolo della libertà, seppur con mille distinguo, sollecitando il voto per gli esponenti di Alleanza nazionale.
Giancarlo Borluzzi
Politica

Con 893 firme raccolte, Azione sociale non è tuttavia riuscita a completare l’iter per presentare una lista propria alle prossime elezioni regionali. I motivi li ha spiegati oggi, giovedì 15 maggio, il segretario Giancarlo Borluzzi durante una conferenza stampa: “Gravi ragioni di salute, oggi risolti, mi hanno impedito di arrivare alla fine della raccolta firme”. Borluzzi non rinuncia però alla competizione elettorale e chiede ai propri simpatizzanti di  votare per il Popolo della Libertà, anche se con accesi toni critici.

“Ho parlato con Alessandra Mussolini questa mattina – ha dichiarato Borluzzi – e il suo commento sul simbolo con cui si presenta il Pdl in Valle è stato netto: hanno listato a lutto la bandiera italiana”. “Stanno bestemmiando il tricolore”, aggiunge il segretario di As.
Il riferimento è al logo del Popolo della libertà che, in Valle, sotto al bianco, rosso e verde ha affiancato il rosso-nero. “Il loro programma è vuoto – rincara la dose Borluzzi – e hanno tolto ogni riferimento alla riscrittura dello Statuto. E’ sotto gli occhi di tutti l’obiettivo di un accordo con l’Union Valdôtaine”.

Nell’impossibilità di avere una propria lista, Azione sociale, a livello regionale, ha quindi deciso di appoggiare il Popolo della libertà, seppur con mille distinguo, sollecitando il voto per i tre esponenti di Alleanza nazionale che, per Borluzzi, “sono quelli più vicini alle nostre sensibilità”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica