Comitato Pendolari Aosta-Torino “Non c’è fine al peggio. La Valle d’Aosta è sempre più un’isola”

Martedì 16 novembre, alle 14.30, il Comitato Pendolari incontrerà l’Assessore regionale ai Trasporti Marguerettaz. Per i pendolari oltre al danno, sta arrivando anche la beffa. Il maxi-emendamento alla Finanziaria presenta aumenti dei treni regionali.
La stazione di Porta Susa
Politica

“Non c’è fine al peggio”. Tuona così la Presidente del Comitato pendolari Aosta Torino, Francesca Melagrana, alla notizia della chiusura di Porta Susa ai treni provenienti dalla nostra regione. “La Valle d’Aosta sembra un’isola ed è un dramma per una regione che si definisce turistica”.

Martedì prossimo, 16 novembre, alle 14.30, il Comitato Pendolari incontrerà l’Assessore regionale ai Trasporti Marguerettaz. “Siamo stati noi, tramite la Federconsumatori, a richiedere un incontro perché al momento le notizie che abbiamo le apprendiamo dai giornali”.

Per i pendolari inoltre, oltre al danno, sta arrivando anche la beffa.  Sembra infatti che, nel maxi-emendamento alla Finanziaria presentato alle Camere, sia previsto un aumento dei prezzi dei biglietti del treno per le tratte regionali.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica