Consiglio regionale, in apertura dei lavori l’impugnazione della nuova legge sui rifiuti

Alpe e Uvp hanno presentato due question time per sapere se la Regione si costituirà in giudizio. L'adunanza di questa settimana vedrà poi l'ingresso di un nuovo consigliere, Livio Perron, in sostituzione di Roberto Louvin di Alpe.
Consiglio regionale
Politica

E’ la domanda che tutti in questi giorni, dopo aver appreso dell’impugnazione da parte del Consiglio dei ministri della legge referendaria sui rifiuti, si pongono: la Regione si costituirà in giudizio?
La risposta arriverà, se non prima, sicuramente mercoledì in Consiglio regionale quando Rollandin dovrà rispondere a due question time di Uvp e Alpe.
I consiglieri si troveranno poi a dare il benvenuto in aula a Livio Perron che prenderà il posto di Roberto Louvin, il consigliere di Alpe dimessosi nei giorni scorsi.

Fra i temi al centro dell’Assemblea vi sarà il protocollo d’intesa per l’insediamento della Società Vallée d’Aoste Technology nell’area dell’ex Tecdis di Châtillon, le procedure per l’utilizzo della struttura dell’ex cinema Splendor di Aosta, i criteri per la costruzione delle graduatorie della Società dei Servizi; le iniziative per la semplificazione delle procedure per la fruizione degli sconti sulle tariffe autostradali; la tempistica di realizzazione del Polo universitario di Aosta e il reperimento dei finanziamenti e gli interventi per scongiurare la cessazione dell’attività da parte del Circolo culturale e sportivo Cogne Aosta.

Inoltre il Governo regionale sarà chiamato a rispondere sull’applicazione delle norme di attuazione dello Statuto speciale della Regione in materia di catasto e l’istituzione, nel bilancio di gestione per il triennio 2013-2015 di nuova struttura dirigenziale in capo alla Presidenza della Regione.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte