Contributi più veloci per i tetti in lose

Approvate dalla Giunta regionale le nuove regole per i contributi sulla base della legge modificata nel novembre dello scorso anno. Si completa in questo un ciclo di novità su questa materia
Politica

Ultima tappa delle novità per chi intende costruire il tetto della propria casa con le tradizionali lose. La Giunta regionale oggi, venerdì 16 gennaio, ha approvato le nuove regole per i contributi sulla base della legge modificata nel novembre dello scorso anno. “Si completa in questo modo – dichiara l’assessore regionale alle Opere pubbliche, Marco Viérin – un ciclo di novità su questa materia, con l’obiettivo di rendere più veloce e più efficace la procedura per i cittadini”.

La prima novità riguarda la possibilità per il proprietario e il direttore dei lavori di autocertificare la conformità dell’opera a quanto contenuto nella concessione edilizia. I cittadini, inoltre, potranno recarsi meno agli uffici regionali e potranno presentare la denuncia e la domanda di contributo in un’unica soluzione entro 120 giorni dalla fine dei lavori. Infine con il nuovo regolamento sarà possibile ridudrre i sospesi eliminando la relativa corrispondenza a carico della Regione e dei cittadini.

E nel caso qualcuno non avesse potuto beneficiare del contributo per l’insussistenza di alcuni articoli ormai abrogati, c’è tempo fino al 16 marzo per presentare nuovamente la domanda.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica