Corecom nel caos, si dimettono tre dei cinque componenti

Daniele Amedeo, Massimo Boccarella e Carmine Sciulli hanno ufficializzato oggi la propria decisione di lasciare, sfiduciando di fatto il Presidente, l'avvocato Manuela Ghillino. Replica il Presidente: "Episodio di “spoil system” mascherato"
Manuela Ghillino, presidente Corecom
Politica

Raffica di dimissioni sul Corecom Valle d’Aosta. Daniele Amedeo, Massimo Boccarella e Carmine Sciulli hanno ufficializzato oggi la propria decisione di lasciare l’organismo di controllo nel campo delle comunicazioni, sfiduciando di fatto il Presidente, l’avvocato Manuela Ghillino.

"Le non meglio precisate ragioni personali poste alla base della “sfiducia” appaiono – scrive in una nota il Presidente –  immotivate, in quanto non è normativamente previsto il meccanismo di sfiducia nei confronti del presidente del CoReCom. La conseguenza parrebbe essere la decadenza dell’intero organo e quindi il rinnovo integrale, da parte del Consiglio regionale, delle cinque cariche previste. Qualora vi fosse la totale o parziale riconferma dei componenti dimissionari, sarebbe un chiaro episodio di “spoil system” mascherato, con indebita interferenza sul funzionamento dell’organo istituzionale, che è e deve rimanere autonomo e indipendente dal potere politico. Già in precedenza il Consiglio di Stato ha peraltro cassato analoghi episodi, quali illegittime espressioni di “spoil system”."

La polemica fra Ghillino e gli altri membri dell’organismo era iniziata la scorsa settimana quando in una nota il Presidente aveva annunciato la sua elezione nell’esecutivo dei Corecom nazionali. Una notizia accolta fra le polemiche dai consiglieri del Corecom in quanto non concordata.

Secondo il Presidente oggi "L’eventuale decadenza dell’organo, qualora dichiarata illegittima, potrebbe determinare la responsabilità contabile e amministrativa di competenza della Corte dei Conti. "

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte