Europee, il blocco autonomista svela nome e simbolo

“Al centro il monte Cervino stilizzato, a rappresentare le comunità dell’arco alpino, perfettamente integrate nel contesto europeo" spiegano Uv, Uvp, Alpe, Stella Alpina e Epav ovvero la lista “Autonomie per l’Europa”.
Autonomie per l’Europa
Politica

Dopo lunghe trattative – manca comunque ancora il nome del candidato o della candidata – le forze autonomiste riunitesi per le prossime Elezioni Europee del 26 maggio, la compagine apparentata al Pd e formata da Uv, Uvp, Alpe, Stella Alpina e Epav ha scelto il simbolo che finirà sulla scheda elettorale.

Messo subito in discussione la lista abbandona il “cervo” che aveva fatto capolino nelle prime versioni del simbolo, per mettere al centro del suo nuovo simbolo – non vuole essere un gioco di parole – il Cervino.

O, come spiegano i cinque movimenti: “Al centro, di colore blu scuro, spicca il monte Cervino stilizzato, a rappresentare, nella sua forma caratteristica e riconoscibile, le comunità dell’arco alpino, perfettamente integrate nel contesto europeo. Sopra il monte Cervino, in un abbraccio simbolico e accogliente alle comunità alpine, sono visibili 7 delle 12 stelle gialle della bandiera europea”.

Confermato invece il nome: “Autonomie per l’Europa”.

Autonomie per l’Europa
“Autonomie per l’Europa”. Da sx Marzi (Sa), Morelli (Uvp), Lavevaz (Uv), Cunéaz (Alpe), Curighetti (Epav)

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica