Le dimissioni di Viérin in apertura dei lavori del Consiglio Valle

Torna a riunirsi domani il Consiglio Valle. I consiglieri prenderanno atto delle dimissioni dell'Assessore alla Cultura e Istruzione. Altro momento caldo sarà la nomina della Commissione speciale.
Laurent Viérin, assessore regionale all'Istruzione e Cultura
Politica

Si aprirà con la presa d’atto delle dimissioni di Laurent Viérin, da Assessore regionale alla Cultura, la sessione di domani del Consiglio regionale. Bisognerà ancora aspettare però qualche giorno per conoscere il nome del sostituito di Viérin.
Nella seduta di domani si tornerà poi a parlare dei lavori di ristrutturazione della diga di Beauregard, le cui prime “esplosioni” sono state rimandate.
Il Consiglio sarà chiamato poi ad approvare il disegno di legge che modifica l’attuale normativa regionale sulla professione di guida alpina, di maestro di sci e delle scuole di sci in Valle d’Aosta e dell’attività di acconciatore, approvato all’unanimità dalla quarta Commissione “Sviluppo economico”, e l’atto amministrativo relativo alla proroga sino al 31 dicembre 2013 e all’aggiornamento delle direttive di programmazione e di indirizzo 2010-2012 dell’Office régional du Tourisme.

Altro momento caldo sarà quello relativo alla nomina della Commissione consiliare speciale per la rideterminazione degli indirizzi programmatici del sistema di gestione dei rifiuti, che la minoranza ha già annunciato di voler boicottare.

Completano l’attività legislativa, il disegno di legge di modifica ai principi per l’esercizio dell’attività commerciale presentato dalla Giunta regionale edue proposte di legge, la prima dei gruppi Alpe e PD, in materia di trasparenza e pubblicità dell’attività politica e amministrativa e la seconda del gruppo Alpe, in materia di libertà e gratuità di accesso alla rete internet nel territorio regionale.

Al centro della seduta tornerà l’inchiesta sull’incidente aereo occorso a Corrado Gex nel 1966, l’area ex tecdis di Châtillon, che dovrebbe tornare con il prossimo anno in vita grazie ad un nuovo progetto imprenditoriale, il nuovo assetto finanziario della società Telcha e la riduzione delle prestazioni sanitarie e socio-assistenziali da parte dell’Azienda Usl della Valle d’Aosta.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte