Nello ‘scontro fratricida’ di Jovençan, passa la linea di Pepellin

A separare le due liste sono solo 70 voti: 57,09% (pari a 282 voti) per la lista guidata da Pepellin, 42,91% (212 voti) a Viérin.
Pepellin Sandro - Jovencan
Politica

Qualcuno lo ha definito uno scontro fratricida, tutto interno all'Union quello che vedeva contrapposti da un lato Sandro Pepellin e Germano Turille, la lista ufficialmente appoggiata dal mouvement, e dall'altra parte Nicolas Viérin – fratello dell'assessore regionale Laurent e figlio dell'ex presidente Dino – e Jean Louis Quendoz.

A separare le due liste sono solo 70 voti: 57,09% (pari a 282 voti) per la lista guidata da Pepellin, 42,91% (212 voti) a Viérin.

"E' un risultato molto buono, lo dicono i numeri – afferma il neosindaco Pepellin – ed è frutto di dieci anni di lavoro che la gente ha riconosciuto. La prima priorità del nostro lavoro sarà la ristrutturazione della scuola che attualmente ospita la scuola elementare e la materna".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte