Parte la raccolta firme del PD contro la manovra finanziaria del governo

Donzel: ““Coinvolgeremo i nostri amministratori nei comuni valdostani per sostenere la raccolta firme nazionale del PD contro i tagli agli enti locali”.
Fabio Protasoni e Raimondo Donzel
Politica

Parte anche in Valle d'Aosta la raccolta firme del Partito Democratico contro i tagli agli enti locali. "Coinvolgeremo i nostri amministratori nei comuni valdostani per sostenere la raccolta firme nazionale del PD contro la manovra finanziaria" ha dichiarato oggi il segretario regionale del Partito Democratico Raimondo Donzel durante una conferenza stampa.

Non c'è nulla di strutturale in questo provvedimento – ha proseguito Donzel – e tra sei mesi, o se va bene un anno, saremo di nuovo punto e a capo. E a soffrire di più saranno soprattutto i comuni più piccoli con conseguenze sui servizi ai cittadini".

Donzel si è detto d'accordo sulla possibilità, paventata dal presidente di Confindustria Vda Monica Pirovano, di prorogare le misure anticrisi anche oltre il 2010: "Potrebbe essere necessario per sostenere sia le imprese che le famiglie ha detto".

Più critico sugli interventi regionali è invece il presidente dell'assemblea del PD, Fabio Protasoni. "Se da un lato la manovra di Tremonti mette semplicemente una pezza – ha detto – anche in Valle non si capisce quale direzione si voglia prendere. Vanno bene le misure anti crisi, ma ci vogliono anche interventi strutturali, altrimenti gli effetti sociali di questa congiuntura rimarranno per molto tempo".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte