Referendum, Valle d’Aosta a un passo dal quorum. Alle 22 l’affluenza sfiora il 45%

Si è conclusa la prima giornata di voto sui quattro referendum su acqua, nucleare e legittimo impedimento. Un risultato nettamente sopra la media nazionale che si attesta su un 41% circa e una tendenza già rilevata alle 12,00 e alle 19,00.
elezioni
Politica

Si è conclusa la prima giornata di voto sui quattro referendum su acqua, nucleare e legittimo impedimento. E i dati per la Valle d’Aosta, alla chiusura dei seggi alle ore 22, parlano di un’affluenza che sfiora il 45%. Un risultato nettamente sopra la media nazionale che si attesta su un 41% circa e una tendenza già rilevata alle 12,00 e alle 19,00.

In realtà il dato è differenziato a seconda dei quesiti. Per i due referendum sull’acqua il dato è del 44.71% (44.858 votanti). Leggermente inferiore la percentuale per il nucleare con un 44,63% (44.778 votanti) e per il legittimo impedimento con un 44,64% (44.791 votanti).

Nel capoluogo regionale si sono recati alle urne, considerando la media de3i quattro quesiti, il 45,6% degli aventi diritto.

In testa alla lista dei comuni più ‘partecipativi’ c’è, come di consueto, Chamois con il 61% circa seguita da Rhemes-Notre-Dame con un 59%. In fondo alla lista si trovano Courmayeur (27%), Pré-Saint-Didier (31%), La Magdeleine (31%) e La Salle (34%).

Si riprenderà a votare domani, lunedì 13 giugno, dalle 7,00 alle 15,00.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte