Rollandin: “Con il metrò si va avanti”. Collegherà la zona nord con quella sud della città

L’investimento ipotizzato è di circa 50 milioni e i lavori potranno durare dai 6 agli 8 anni. Louvin: "La Giunta si ostina a non confrontarsi con la città e si rischia il congestionamento".
Consiglio regionale
Politica

Metropolitana ad Aosta, avanti tutta. Il progetto per la realizzazione di un canale di trasporto sotto la città procede: "Sulla base dei risultati dello studio di fattibilità che abbiamo ricevuto, il Governo regionale intende proseguire nella realizzazione del sistema di trasporto pubblico sotterraneo", ha dichiarato in Consiglio regionale il presidente della Regione Augusto Rollandin.

Rispetto alle ipotesi prospettate nei mesi scorsi, la direzione sarebbe Nord sud, anziché est – ovest. Dunque il collegamento sarà fra l'area F8 – nella zona dell'ipermercato Cidac – e l'ospedale regionale. La galleria che sarà realizzata con un diametro di circa 6 metri consentirà di abbinare il People Mover e l‘impianto del teleriscaldamento, oltre ad altri impianti tecnologici quali la fibra ottica.

"L'investimento ipotizzato dallo studio di fattibilità – ha dichiarato Rollandin – ammonta ad un importo di circa 50 milioni di euro".
Presupponendo la partenza dei lavori coincidente per il teleriscaldamento e la linea di trasporto pubblico, la previsione temporale per la realizzazione delle opere è di circa 6 – 8 anni, comprensiva di circa 2 – 2,5 anni per le fasi di progettazione preliminare, definitiva e esecutiva, nonché delle approvazione regionali e ministeriali.

"In questo modo si arriva a una cantierizzazione pesante della città – ha dichiarato in aula il capogruppo dell'Alpe, Roberto Louvin – e chi chiediamo perché ci si ostini a non aprire un dibattito, un confronto su questo progetto con la cittadinanza".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte