Rollandin: “Ripensare ai tagli sui parchi, altrimenti dovranno intervenire le Regioni”

La dichiarazione del presidente della Regione è arrivata in concomitanza con la protesta organizzata oggi, venerdì 23 agosto, a Roma davanti al ministero dell’Ambiente per scongiurare la riduzione delle risorse.
Augusto Rollandin -  Presidente delle Regione VdA
Politica

"Auspichiamo che ci sia un ripensamento sulla ripartizione di questi tagli ai parchi naturali, altrimenti la regione dovrà in accordo con il Piemonte trovare le misure per non danneggiare il patrimonio che il Parco del Gran Paradiso rappresenta". E' quanto ha affermato oggi, venerdì 23 luglio, il presidente della Regione Augusto Rollandin sulla riduzione dei finanziamenti ai parchi naturali.

Una dichiarazione arrivata in concomitanza con la protesta organizzata oggi, venerdì 23 agosto, a Roma davanti al ministero dell'Ambiente per scongiurare la riduzione delle risorse.

"Noi per primi – ha aggiunto Rollandin – abbiamo denunciato la gravità dal taglio. Era da anni che si diceva che i fondi previsti rimanevano invariati mentre aumentavano i parchi. Oggi, questo significa non solo ridurre le iniziative per far conoscere i parchi, ma addirittura la sorveglianza, cosa che è più grave".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte