Usl, Riccardi: “Per il 2013 non vi sarà nessuna riduzione di personale”

In biblioteca regionale questa mattina si è tenuta la quarta Conferenza dei Servizi dell'azienda Usl dove è stato fatto il punto sui tagli alla sanità. Incontro ieri fra Usl e Vivenda che ha promesso di risolvere i problemi dei pasti ai degenti.
Politica

È l’aspetto economico e la sua amministrazione il punto fondamentale attorno al quale si snoda la quarta Conferenza dei Servizi dell’azienda USL della Valle d’Aosta tenutasi stamattina presso la Biblioteca regionale, appuntamento annuale durante il quale l’azienda sanitaria incontra i fruitori dei propri servizi e spiega le proprie strategie gestionali.
La difficile congiuntura economica e la spending review hanno infatti richiesto una rigorosa politica di contenimento delle spese e razionalizzazione delle risorse, attuata all’interno del sistema sanitario regionale dal dottor Lorenzo Ardissone, Direttore del controllo di gestione e sistemi informativi direzionali: “La sanità valdostana è uno dei modelli più virtuosi d’Italia – spiega Ardissone – anche perché abbiamo affrontato il taglio delle spese senza inficiare sui nostri standard qualitativi, attuando meccanismi di grande attenzione al sistema degli acquisti e soprattutto senza toccare i livelli occupazionali. Ci siamo inseriti in un sistema/rete di centrali d’acquisto per portare a casa i migliori prodotti ai prezzi più vantaggiosi”.

Una revisione della spesa necessaria ma piuttosto complessa, come afferma la dottoressa Carla Stefania Riccardi, Direttore generale dell’Azienda USL: “Il quadro normativo è schizofrenico e ci sono obblighi di totale trasparenza dovuti all’applicazione della riforma Brunetta nei riguardi della Pubblica amministrazione. Siccome non possiamo avere l’elasticità che ha il mercato privato dobbiamo rinegoziare i contratti con i fornitori per poter risparmiare. Una possibilità sarebbe quella di evitare che troppi appalti appesantiscano tutto, perché da un lato si cerca di contenere al massimo la spesa mentre dall’altra devi aprire un appalto anche per comprare un block notes. Ad ogni modo per il 2013 non è prevista alcuna riduzione del personale”.

C’è spazio anche per una panoramica sugli interventi strutturali realizzati durante quest’anno. Al Beauregard è stata completata l’area di Pronto Soccorso Ostetrico/Ginecologico, allestita una zona più consona per le apparecchiature ai raggi ultravioletti in Dermatologia, e costituita una Area verde pediatrica, spazio verde necessario per i bambini degenti.
All’Ospedale Parini è stata creata una nuova area per Medicina Generale, l’installazione di una seconda apparecchiatura per la risonanza magnetica e un nuovo Pronto Soccorso Ortopedico.

Non sono mancate poi le iniziative sul territorio: dall’arredo urbano attorno all’Ospedale regionale (con piante, panchine e camminamenti), al nuovo sistema di videosorveglianza all’inaugurazione della nuova sede del Dipartimento di Prevenzione a Quart (equipaggiato oltretutto di un sistema di lavaggio mezzi per il trasporto degli animali da reddito).
Una battuta infine sui disservizi della ristorazione balzati recentemente agli onori di cronaca (Ndr pasti arrivati ai degenti ancora surgelati): “Ieri abbiamo avuto un incontro con Vivenda, la società a cui è stata appaltata la ristorazione – spiega la Dottoressa Riccardi – sulle carenze riscontrate. La ditta si è subito scusata, ammettendo i propri torti, con la promessa di fare subito ammenda. Hanno sostituito subito uno dei responsabili e dopo le festività ci incontreremo di nuovo per fare il punto della situazione”.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte