Valtournenche, lavori in corso per le elezioni comunali

Inizia il conto alla rovescia per il rinnovo dell'amministrazione comunale di Valtournenche nel maggio 2023. Sono in corso le trattative per formare le liste: due, forse tre. L'attuale sindaco Jean-Antoine Maquignaz non si ricandida.
Breuil Cervinia Valtournenche AO
Politica

Ai piedi della Gran Becca inizia il conto alla rovescia che, nel maggio 2023, porterà alle elezioni amministrative per il rinnovo del Sindaco e del Consiglio comunale.

L’imprenditore agricolo e albergatore Jean-Antoine Maquignaz, attuale primo cittadino di Valtournenche, e l’architetto Nicole Maquignaz, sua vice, hanno dichiarato di non voler proseguire l’esperienza. A prendere le redini dell’amministrazione uscente potrebbe esserci un gruppo della lista “Unità, Libertà, Progresso”, l’unica in corsa alle elezioni di cinque anni fa. Trapelano i nomi di Elisa Cicco e Chantal Vuillermoz, campionesse di preferenze nel 2018 (rispettivamente 170 e 148 voti). Assessora a Servizi scolastici e socio-educativi, cultura e bilancio la prima, ad Ambiente, sport e montagna, politiche giovanili la seconda. Le loro bocche sono però cucite. “Stiamo ancora lavorando e valutando” dichiara Cicco, classe 1984, segretaria e contabile presso la Scuola di sci del Cervino.

Consiglio comunale Valtournenche
Consiglio comunale Valtournenche (2018-2023)

Maquignaz e Madotto in corsa

Per la fusciacca tricolore certa è la corsa di Luciano Maquignaz, che svela l’identità del suo vice: Paolo Madotto. Classe 1959, l’albergatore di Breuil Cervinia, che gestisce l’Hotel Miravidi, è stato Assessore ai lavori pubblici durante la legislatura di Antonio Carrel, negli anni 1985-1995. “La lista civica composta da quindici persone è quasi conclusa. Al suo interno anche volti giovani” afferma il candidato. “Quella da Sindaco è un’esperienza che avrei voluto fare e ho deciso di intraprenderla ora che ho del tempo da dedicare all’interesse del paese” conclude.

Luciano Maquignaz
Luciano Maquignaz

Seconda lista: un “ruolo importante” per Chatrian

È tempo di rimboccarsi le maniche anche per Massimo Chatrian, candidato a ricoprire una delle due cariche apicali (quindi Sindaco o Vicesindaco). “Siamo a buon punto. Stiamo lavorando per una squadra coesa che rispecchia la realtà della Valtournenche. Stiamo definendo gli ultimi passaggi, compreso il mio che sarà un ruolo importante. La lista sarà civica per tessere rapporti ad ampio raggio con tutti, Regione e Stato”. 58 anni, dipendente della Cervino Spa con un passato da volontario nel Corpo dei Vigili del Fuoco, Chatrian è da anni impegnato in politica: dal 1995 al 2000 nell’amministrazione del sindaco Antonio Carrel, dal 2010 al 2015 assessore allo Sport e al turismo con il primo cittadino Domenico Chatillard e, infine, assessore a Sport, montagna, sociale e istruzione durante la legislatura di Deborah Camaschella (2015-2017). Si è poi candidato per un posto in Consiglio regionale, nel settembre 2020, con la lista di Forza Italia VdA. “Un po’ di cose in passato le ho fatte e mi sento ancora in grado di dare una grossa mano al paese” dichiara.

Massimo Chatrian
Massimo Chatrian

Una terza lista? Cicco e Vuillermoz per ora silenti

Qualche certezza c’è, ma ne mancano ancora molte. Arriveranno in primavera. In particolare, Elisa Cicco e Chantal Vuillermoz prendono tempo e preferiscono non svelare le trattative in corso. Sui media locali si è parlato di tre liste, ma in paese si vocifera che potrebbero essere soltanto due: una con Luciano Maquignaz sindaco, l’altra con Massimo Chatrian sindaco ed Elisa Cicco nelle vesti di vice (o viceversa). A tal proposito, Massimo Chatrian dichiara “abbiamo avuto dei pour parler. Stiamo valutando la scelta migliore perché il paese ha veramente bisogno di una svolta”. Lo stesso Luciano Maquignaz risponde “con gli altri (gli avversari, ndr) non abbiamo contatti. Le liste potrebbero essere (soltanto, ndr) due”. I giochi sono ancora aperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte