Pubbliredazionali di Massimiliano Riccio |

Ultima modifica: 29 Aprile 2021 11:53

Al Castello Gamba l’assalto non si ferma! Ancora più social e family friendly

Châtillon - La mostra aperta al Castello Gamba di Châtillon il 23 ottobre 2020, dopo chiusure e brevi riaperture dovute all’andamento della crisi sanitaria, è stata prorogata fino al 16 maggio.

Assalto al castello, 14 artisti valdostani conquistano il Museo GambaAssalto al castello, 14 artisti valdostani conquistano il Museo Gamba

Assalto al castello. 14 artisti valdostani conquistano il Museo Gamba, questo il titolo della mostra che, aperta al Castello Gamba di Châtillon il 23 ottobre 2020, dopo chiusure e brevi riaperture dovute all’andamento della crisi sanitaria, è stata prorogata fino al 16 maggio.

Realizzata in collaborazione con Casa Testori, l’esposizione, a cura di Davide Dall’Ombra, costituisce un progetto di dialogo tra arte contemporanea e collezione storica. A “occupare” integralmente il museo sono le opere di 14 artisti valdostani che, con la loro particolare identità artistica e coi loro specifici strumenti di espressione, accettano la sfida e il confronto con importanti maestri presenti nella collezione permanente, da Mario Schifano a Felice Casorati, da Renato Guttuso a Lucio Fontana.

Il percorso si snoda in modo fluido e avvolgente dall’esterno all’interno, accompagnando il visitatore tra le sale del Castello, in un serrato dialogo tra le opere della collezione permanente e l’esposizione.

Anche durante le chiusure la mostra non ha mai smesso di comunicare cercando l’interesse e solleticando la curiosità del pubblico grazie a numerosi video-racconti in cui gli artisti coinvolti hanno voluto raccontare e raccontarsi rivelando le ragioni della propria arte e le declinazioni del loro personale approccio alla realtà. E’ stata inoltre preziosa l’implicazione dei social media (Facebook, Youtube e Instagram) e del sito web del castello Gamba che, quasi quotidianamente, hanno veicolato informazioni, curiosità e contributi ulteriormente supportati dal profilo Twitter della Soprintendenza per i Beni e le Attività culturali della Valle d’Aosta, nonché dai canali social della rete Abbonamento Musei. E proprio sul canale Instagram di Abbonamento Musei, nell’ambito dell’iniziativa “AMplifly”, il 18 marzo è andato in onda uno speciale dedicato all’Assalto, ai suoi linguaggi, forme e protagonisti.

Per le vacanze pasquali, inoltre, il Castello Gamba ha attivato il canale “Bimbi in Gamba” in cui, a partire dalla stessa mostra Assalto al castello, nonché da opere della collezione permanente, per arrivare fino ai ricchi e curiosi depositi, sono stati realizzati dei video laboratori con tutorial artistici pensati appositamente per i più piccoli, ma non solo. Simpatiche attività per avvicinarsi ed esercitarsi in famiglia nella riproduzione, anche personalizzata, di opere di arte contemporanea.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo