Pubbliredazionali

Ultima modifica: 10 Giugno 2019 12:45

Da Baldelli Sistemi soluzioni intelligenti per affrontare al meglio l’invio telematico dei corrispettivi

Saint-Christophe - Dal 1° luglio 2019 entra in vigore l’obbligo di inviare telematicamente i corrispettivi all’Agenzia delle Entrate: da Baldelli dimostrazioni e agevolazioni.

AnniversarioBaldelli SisAnniversarioBaldelli Sis

Con la nuova Legge di Bilancio 2019 o, meglio, con l’entrata in vigore del decreto fiscale 2019, quella che finora è stata un’opzione diventa obbligo reale. Dal 1° luglio 2019 entra in vigore l’obbligo di inviare telematicamente i corrispettivi all’Agenzia delle Entrate, tramite un apposito registratore telematico.

Lo staff di Baldelli Sistemi, composto da oltre dieci collaboratori, rimane a completa disposizione per eventuali demo presso gli showroom interattivi di Saint Christophe e Chatillon.

L’obbligo scatta in periodi diversi, a seconda del volume d’affari: 1° luglio 2019 per i contribuenti con ricavi sopra i 400 mila euro, 1° gennaio 2020 per tutti gli altri soggetti. Chi memorizza elettronicamente e trasmette telematicamente i dati dei corrispettivi, non solo non è più tenuto ad emettere gli scontrini e le ricevute fiscali, ma è anche esentato dall’obbligo di tenuta del registro dei corrispettivi.

Solo per gli anni 2019 e 2020, per l’acquisto o l’adattamento degli strumenti mediante i quali effettuare la memorizzazione e la trasmissione dei corrispettivi, è concesso un contributo una tantum pari al 50% della spesa sostenuta sotto forma di credito d’imposta fino ad un massimo di € 250 per l’acquisto del Registratore Telematico e di € 50 per l’adattamento dell’attuale registratore di cassa a RT. Ovviamente, i contributi stanziati non sono infiniti, pertanto è opportuno adeguarsi il prima possibile per ricevere l’incentivo.

Rispetto all’uso del registratore di cassa non cambia nulla: si digiteranno i dati delle operazioni commerciali e si effettuerà, a fine giornata, la chiusura di cassa giornaliera. In tale momento, l’apparecchio elaborerà autonomamente i dati dei corrispettivi preventivamente memorizzati, predisporrà e sigillerà elettronicamente un file (XML) contenente i dati e lo trasmetterà all’Agenzia delle Entrate in modo sicuro (garantendo autenticità e integrità del contenuto del file).

Esiste una soluzione software più “intelligente” ed evoluta rispetto al classico registratore telematico che darà sicurezza che i corrispettivi siano stati inviati correttamente all’Agenzia delle Entrate e permette di capire anche l’andamento dell’attività.

Con il software “RT Cloud di Lasersoft”

  • potrete ottenere un report chiusura fiscale in cloud a fine giornata
  • avrete una console di gestione che vi avvisa nel caso in cui non sia possibile l’invio telematico dei corrispettivi da parte della macchina telematica all’Agenzia delle Entrate, specificandone il motivo
  • otterrete lo stato di invio del file corrispettivi all’Agenzia delle Entrate
  • avrete a vostra disposizione una console di controllo con il quadro dello stato degli invii mensili con i giorni di invio (verde OK, rosso NO)
  • Estrazione ed invio dei file XML all’Agenzia delle Entrate in caso di necessità.

Se il registro dei corrispettivi non esiste più, come fa il commercialista ad inserirlo per fare la contabilità se i dati vengono inviati direttamente all’AdE? Grazie al Modulo RT nel MyFiscalCloud è possibile aprire una sezione denominata “Corrispettivi” che permette l’esportazione dei corrispettivi da inviare al commercialista in formato XML.

Per informazioni:
Baldelli Sistemi
Località Grand Chemin 10, Saint-Christophe (AO)
Telefono: 0166 62666
Mail: info@baldelli-store.com
Visita il sito internet
Segui Baldelli Sistemi su Facebook
Segui il profilo Instagram

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>