Al via tra una settimana il primo circuito valdostano di Telemark

Il calendario propone sette appuntamenti, distribuiti fino ai primi di maggio del 2011, sulle piste di Pila, Courmayeur, Ayas, Chamois, Gressoney, Valtournenche e Cervinia.
Società

“Libera il tallone, libera la mente”. All’insegna di quest’ormai mitico slogan, il 18 e 19 dicembre prossimo partirà da Pila la prima tappa del nuovo circuito valdostano dedicato al Telemark. Due giorni all’insegna dello sci (70 euro il costo del full weekend, 50 per il sabato e 35 per la sola domenica), dedicati a tutti coloro i quali vogliono avvicinarsi all’antica tecnica, risalente alla metà del 1800, che prende il nome dalla contea di provenienza del suo inventore norvegese, Sondre Norheim, ma anche agli appassionati del freeride, alla ricerca degli angoli più belli del comprensorio, tra animazione musicale e competizioni goliardiche.
 
In tutto, il calendario propone sette appuntamenti, distribuiti tra la metà di dicembre di quest’anno e i primi di maggio del 2011, sulle piste di Pila, Courmayeur, Ayas, Chamois, Gressoney, Valtournenche e Cervinia, dove si terrà per la prima volta una manifestazione dedicata a questa disciplina e dove il circuito si concluderà con una grande festa ricca di premi a sorteggio, tra cui una crociera offerta dallo sponsor MSC Crociere.

Una serie di eventi che esistevano già da anni, come singole manifestazioni organizzate nelle diverse località sciistiche, e che sono stati finalmente raggruppati insieme in un unico circuito dal Telemark Club Valle d’Aosta, gruppo nato con l’idea di promuovere la filosofia dello sci a tallone libero. “Praticando questa disciplina da più di vent’anni – ha spiegato il presidente del Club, Angelo Vallet ho avuto modo di vedere come, nel corso del tempo, si sia evoluta e continui a interessare sempre più persone. Ci sono appassionati in svariate stazioni della Valle e quando ho iniziato a proporre l’idea ai vari rappresentanti di questi piccoli gruppi, ho visto i loro occhi illuminarsi: il progetto ha creato grande entusiasmo, rilanciando la voglia di organizzare qualcosa tutti insieme”.

Pur essendo uno sport di nicchia, in ragione soprattutto dell’ottima preparazione fisica necessaria per praticarlo, sono oltre 300 le persone regolarmente praticanti e iscritte al Club, inclusi i 100 maestri di sci che ogni due anni si aggiornano sull’evoluzione della tecnica e dei materiali.

“L’interesse comune – ha concluso Vallet – è quello di far avvicinare tutti coloro i quali sono incuriositi dalla disciplina, per poi accompagnarli nei primi passi di quella che potrebbe diventare per loro una meravigliosa avventura. E poi, c’è tanta voglia di trascorrere del tempo assieme, vivendo la magia e la bellezza delle nostre montagne nel modo più ludico possibile”.

Il calendario:

18-19 dicembre 2010 – Pila: Plèya Couis, organizzato dal Telemark Club Couis

22-23 gennaio 2011 – Courmayeur: Free Telemark Mont Blanc, proposto da Telemark Club Mont Blanc

24 febbraio 2011 – Ayas: La Tsacolà da Roula, a cura del Telemark Club Ayas

15 marzo 2011 – Chamois: ChamTELEMARKois, organizzato dal Telemark Club Chamois

1-3 aprile 2011 – Gressoney: Telemark Blast Gressoney, proposto dal Telemark Klubb Greschoney

7 aprile 2011 – Valtournenche: Telebaillomé, a cura del Telemark Club Cervino

29 aprile – 1° maggio – Breuil Cervinia: Tele-Rendez-Vous du Cervin, tallone libero ai piedi della Gran Becca, organizzato dal Telemark Club Valle d’Aosta

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte