Alla Diapsi il terzo Premio del Volontariato

All'associazione che si occupa di malati psichici è andato il premio di 5mila euro del Consiglio regionale. Menzione speciale ad Alice e riconoscimento all'Aspert.
Società

 

 

E’ andato all’Associazione Diapsi (Difesa ammalati psichici) per il progetto "Famiglie in ascolto" il terzo Premio regionale del Volontariato. La consegna del riconoscimento, istituito dal Consiglio Valle, si è svolto questo sera. La Giuria, composta dal Presidente dell’Assemblea regionale, Emily Rini, dai Vicepresidenti André Lanièce e Albert Chatrian, dal tesoriere della Fondazione comunitaria, Michele Tropiano, e dal Presidente Aido Valle d’Aosta, Claudio Latino, ha inoltre assegnato un riconoscimento di 4mila euro all’Aspert per il progetto "L’école à l’hôpital". Infine una  menzione speciale è stata attribuita all’associazione per la Lotta all’ictus cerebrale-Alice per il progetto ritenuto particolarmente innovativo: "L’intervento psicoterapeutico e formativo con il paziente colpito da Stroke".

 

Il progetto della Diapsi ha visto la nascita di uno Sportello di ascolto in bassa Valle gestito da un gruppo di familiari di pazienti psichiatrici, così come già avviene sul territorio di Aosta, attraverso la realizzazione di un corso di formazione. L’Aspert invece ha messo in campo un servizio per gli alunni che sono temporaneamente costretti a sospendere la frequenza scolastica perché ricoverati in ospedale.

"Nelle criticità del momento che stiamo vivendo – ha sottolineato il Presidente del Consiglio Valle, Emily Rini -, il mondo del volontariato assume una funzione di complementarietà ai servizi che offrono le istituzioni pubbliche. E’ una rete generosa e disponibile che noi come Assemblea regionale, nel nostro piccolo, crediamo vada sostenuta concretamente. Per questo, abbiamo voluto incrementare le risorse destinate a questa iniziativa."

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte