Approvati tutti i sette progetti di cooperazione Italia-Svizzera presentati dalla Valle d’Aosta

L'investimento complessivo di parte valdostana ammonta a 4milioni 280 mila euro, dei quali 3 milioni 690 mila euro di contributo pubblico a carico del Fondo europeo di sviluppo regionale e dello Stato.
Società

Parere favorevole del Comitato di Pilotaggio del Programma di cooperazione Italia-Svizzera 2007/13  per i sette progetti presentati dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta. L’investimento complessivo di parte valdostana ammonta a 4milioni 280 mila euro, dei quali 3 milioni 690 mila euro di contributo pubblico a carico del Fondo europeo di sviluppo regionale e dello Stato. In particolare i sette progetti sono:

Enplu: iniziativa promossa dalla Comunità Montana Grand Combin in partenariato con l’Association pour l'Aménagement de la Région de Martigny ha l'obiettivo di aumentare la capacità del territorio transfrontaliero del Gran San Bernardo di perseguire uno sviluppo sostenibile attraverso un più efficace e razionale sfruttamento dell'energia idroelettrica e con la ricerca di altre soluzioni che possano valorizzare le risorse locali, quali la filiera legno, diminuendo al tempo stesso gli impatti ambientali legati alla produzione di rifiuti.
EEA Certificazione energetica europea per i comuni. Presentato dalla Lega Ambiente Piemonte e Valle d‘Aosta in partenariato con Studioenergia del Ticino, si propone di sperimentare su 45 Comuni, dei quali 4 in Valle d’Aosta, nuovi strumenti per la gestione efficiente dell’energia.
Autour des Barrages.Presentato dalla Comunità Montana Grand Combin in partenariato con l’Association des Communes du Val d'Hérens per rafforzare il sistema turistico transfrontaliero della Val d'Hérens e della Valpelline.
Grand Saint Bernard 360°. Presentato dalla Comunità Montana Grand Combin in partenariato con l’Association pour l'Aménagement de la Région de Martigny si prefigge di integrare a livello transfrontaliero le attività turistiche nel territorio del Gran San Bernardo sul tema catalizzatore della “Via Francigena”.
Le Pays du Cervin. Presentato dal Comune di Valtournenche in partenariato con il Comune di Zermatt propone un’azione integrata di valorizzazione turistica del territorio transfrontaliero della zona del Cervino.
Trekking autour du Cervin. Iniziativa della Comunità montana Monte Cervino in pertenariato con il Comune di Zermatt, è finalizzato alla valorizzazione del turismo estivo nel territorio che comprende la Valtournenche in Valle d’Aosta e il Comune di Zermatt nel Vallese.
 Traversalp. Presentato infine dal Comune di Valtournenche in partenariato con il Comune di Zermatt, si propone l’analisi e la ricerca di soluzioni operative per il miglioramento della mobilità tra Zermatt e Valtournenche.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società