Arrestato albanese all’interno dell’operazione “Go Give Go”

Dopo gli 8 arresti e le sei denuncie a piede libero, eseguite dal Nucleo di Polizia Tributaria di Aosta tra la fine del mese di Gennaio ed i primi giorni di febbraio, un'altra persona è finita in manette nell'ambito...
Società

Dopo gli 8 arresti e le sei denuncie a piede libero, eseguite dal Nucleo di Polizia Tributaria di Aosta tra la fine del mese di Gennaio ed i primi giorni di febbraio, un’altra persona è finita in manette nell’ambito dell’operazione denominata ?GO GIVE GO?. Si tratta di un giovane albanese di 25 anni, CAKAJ Muharem, residente nel capoluogo valdostano. Il giovane albanese, operaio in una ditta edile, è stato colpito dall’ordinanza di custodia per essere stato il fornitore, seppure saltuariamente, di sostanze stupefacenti a favore di un personaggio precedentemente tratto in arresto nel pregresso dell’operazione.I militari hanno rinvenuto,in casa dell’uomo, occultata all’interno di un paio di guanti in un armadio, una pistola calibro 38 e una ventina di proiettili oltre a dei bilancini di precisione per la pesatura dello stupefacente. Il giovane è stato arrestato. Sono al momento in corso accertamenti per appurare la provenienza dell’arma rinvenuta.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società