Carenza palestre scuole superiori: il Blocco studentesco valdostano protesta

Il sonno della Regione genera sprechi. Recita cosi lo striscione affisso davanti al Liceo Scientifico dal Blocco studentesco valdostano per protestare contro la carenza di palestre che obbliga quasi 3000 studenti a spostari per fare educazione fisica
La protesta del Blocco studentesco contro la carenza di palestre per le scuole
Società

“Il sonno della Regione genera sprechi.” Recita cosi lo striscione affisso oggi davanti al Liceo
Scientifico  Bérard di Aosta dal Blocco studentesco valdostano per protestare contro la carenza di palestre che obbliga scrive il movimento “gli studenti, quasi tremila, di sette istituzioni scolastiche, per un totale di ben 149 classi, a recarsi in impianti sportivi più o meno distanti, sottraendo molto dello già scarso tempo concesso per l’Educazione Fisica.”

Oltre al disagio arrecato agli studenti questa situazione grava sulle già esigue risorse delle istituzioni scolastiche.   “Non vi sono soldi per le gite scolastiche, per l’ammodernamento dei laboratori o per attività di tipo culturale – si legge ancora nella nota del Blocco studentesco valdostano –  eppure scuole come l’Isip di Aosta devono spendere 10 mila euro all’anno per il trasporto dei propri studenti, mentre all’Istituzione di istruzione tecnica e commerciale e per geometri 30 mila, per non parlare poi degli addirittura 42 mila euro che vengono spesi dal Liceo Scientifco “Edouard Bérard”

Il movimento chiede quindi l’intervento degli organi competenti e di incontrare l’Assessore e la Sovraintendente anche per illustrare loro la proposta del Blocco studentesco di costruire un Polo Sportivo Scolastico nella città di Aosta.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte