Cisl scuola: “Gli insegnanti non hanno strumentalizzato gli alunni”

Il sindacato esprime solidarietà a Viérin ricordando come "il confronto con l’Assessore in questi anni è stato spesso serrato e duro, ma sempre corretto e leale, condividendo l’obiettivo di qualificare sempre più la scuola valdostana."
Società

"Il confronto con l’Assessore in questi anni è stato spesso serrato e duro, ma sempre corretto e leale, condividendo l’obiettivo di qualificare sempre più la scuola valdostana." Cosi in una nota il SISM e il SINASCEL commentano le dimissioni di Laurent Viérin dalla carica di Assessore regionale all’Istruzione. I sindacati esprimono "solidarietà a Viérin e alla Bongiovanni che con le dimissioni hanno anche inteso difendere la Scuola e il suo personale."

Infine i due sindacati difendono gli insegnanti valdostani. "Siamo sicuri  – si legge nella nota – che non strumentalizzano i bambini e i ragazzi a nessun fine. Ogni giorno, fra mille difficoltà, quando salgono in cattedra preparano con impegno e dedizione i ragazzi ad affrontare un futuro sempre più incerto. Democrazia e libertà di espressione sono valori fondamentali per la convivenza civile e conseguentemente condizioni fondamentali dell’insegnamento. I bambini e i ragazzi per il loro sviluppo e la loro crescita necessitano di un mondo il più possibile libero ed aperto al confronto delle diverse posizioni. "

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte