Società di Massimiliano Riccio |

Ultima modifica: 26 Ottobre 2020 17:11

I decessi in Valle d’Aosta sono aumentati dell’11,9% nel 2020

Aosta - I dati sono stati forniti dall’Istat nei giorni scorsi e riguardano il periodo che va da gennaio ad agosto 2020, confrontato con il quinquennio precedente. Il totale per i primi otto mesi dell’anno ammonta a 1.128 decessi (contro il 1007 di media del quinquennio precedenza), equivalente ad un +11,9% (+121 decessi).

Variazione percentuale dei decessi del 2020 rispetto alla media 2015-2019 in Valle d'AostaVariazione percentuale dei decessi del 2020 rispetto alla media 2015-2019 in Valle d'Aosta

Con l’aggiornamento dei numeri riguardanti il periodo che va da gennaio ad agosto 2020, avvenuto nei giorni scorsi, l’Istat ha diffuso i dati dei decessi, per il complesso delle cause, in tutti i comuni italiani (7.903 comuni al 31 agosto 2020).

Grazie alla collaborazione attivata con il Ministero dell’Interno per l’acquisizione tempestiva dei dati ANPR (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente) e con ilMinistero dell’economia e delle finanze per l’acquisizione del flusso dei deceduti tramite l’Anagrafe Tributaria, l’Istat è finalmente in grado di fornire dati tempestivi (per i quali in passato era richiesto molto più tempo) sui decessi giornalieri comunali, per il complesso delle cause, suddivisi per genere ed età.

Decessi 2020 per regione, ripartizione e mese - Dati Istat
Decessi 2020 per regione, ripartizione e mese – Dati Istat

Questi dati, poi, sono stati confrontati con la media dei decessi per il complesso delle cause registrati nel quinquennio 2015-2019.  Se nei primi due mesi del 2020 (i dati sono aggregati, sommando gennaio a febbraio) si era registrato un calo nel numero dei decessi, rispetto a tale media, leggermente più marcato rispetto alla tendenza italiana, pari al -10,8% (255 decessi), nei due mesi successivi si assiste ad un aumento netto: +52,8% (205) nel mese di marzo e +70,3% (203) ad aprile. Con l’arrivo della bella stagione, il numero dei decessi è tornato a calare (-1,8% a maggio con 119 decessi, -1,1% a giugno con 110 decessi, -16,1% a luglio con 108 decessi) per poi risalire ad agosto (+19,6% con 128 decessi).

Il totale per i primi otto mesi dell’anno ammonta a 1.128 decessi (contro il 1007 di media del quinquennio precedenza), equivalente ad un +11,9% (+121 decessi). La media nazionale per il periodo è dell’8,6%. Le Regioni con l’aumento più alto sono la Lombardia (+38%), il Trentino-Alto Adige (18,2%) e Emilia-Romagna (14,6%).

Variazione percentuale dei decessi del 2020 rispetto alla media 2015-2019, per regione, ripartizione e mese - Dati Istat
Variazione percentuale dei decessi del 2020 rispetto alla media 2015-2019, per regione, ripartizione e mese – Dati Istat

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>