I maestri di sci a scuola di russo

La nuova scommessa per i maestri di sci valdostani è il mercato russo. Se ne è parlato nel corso dell'ultima assemblea regionale della categoria, che si è svolta ieri al centro polivalente Grand Plance di Pollein. Erano...
Società

La nuova scommessa per i maestri di sci valdostani è il mercato russo.

Se ne è parlato nel corso dell’ultima assemblea regionale della categoria, che si è svolta ieri al centro polivalente Grand Plance di Pollein.

Erano presenti più di 300 maestri, che, assieme alle autorità regionali, hanno discusso delle prospettive per il futuro, anche alla luce della nuova normativa regionale in materia.
In particolare, è stata da più parti sottolineata l’importanza di tentare la scalata al mercato russo. Per ques’inverno, infatti, è previsto l’arrivo di più di quattrocento visitatori provenienti dall’ex unione sovietica, una tendenza in via di affermazione in questi ultimi anni.

Per questo motivo, ha annunciato , presidente dell’associazione regionale dei maestri di sci, i professionisti valdostani frequenteranno corsi di lingua russa.

L’assemblea si è conclusa con l’assegnazione di un riconoscimento a tutti coloro che possiedono la qualifica di maestro da almeno 30 anni (72 persone) e con la consegna dei diplomi ai 53 nuovi maestri del 2006.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società