L’Adiconsum chiede un tavolo di concertazione sul Digitale terrestre in Valle d’Aosta. Giovedì prossimo un incontro pubblico per parlarne

Continua la polemica sul digitale terrestre portata avanti dall'Associazione dei Consumatori Adicosum. In una nota l'associazione manifesta la propria preoccupazione per le modalità previste riguardo al passaggio...
Società

Continua la polemica sul digitale terrestre portata avanti dall’Associazione dei Consumatori Adicosum. In una nota l’associazione manifesta la propria preoccupazione per le modalità previste riguardo al passaggio alla televisione digitale terrestre.  Adiconsum “contesta con forza le decisioni prese che sembrerebbero imposte ai cittadini senza un’adeguata consultazione e approvazione” e chiede “l’apertura immediata di un tavolo di concertazione, coordinato dalla regione Valle d’Aosta, per determinare modalità che non danneggino in alcun modo i diritti e gli interessi dei consumatori“, oltre alla”coabitazione tra il vecchio analogico ed il nuovo digitale terrestre, rinviando quindi lo switch off fino a quando la popolazione non sarà nelle condizioni di abbandonare la visione analogica“.

Giovedì 17 novembre 2005 si svolgerà presso la Biblioteca regionale di Aosta, con inizio alle ore 10,30, il dibattito pubblico per parlare del digitale terrestre. L’incontro vuole dare risposta ad alcuni quesiti: “Quali i problemi del DTT? Quali i costi per le famiglie valdostane? Le proposte ADICONSUM”. Presenzieranno l’incontro Paolo Landi, segretario Generale Adiconsum Nazionale e Mauro Vergari, responsabile settore nuove tecnologie Adiconsum Nazionale.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società