“No” della commissione affari generali alla proposta di assistenza legale alle donne maltrattate

Il provvedimento deve proseguire, tuttavia, l’iter con l'esame da parte della commissione "Servizi sociali" competente per materia.
Palazzo regionale
Società

Stop alla legge per garantire assistenza legale alle donne vittime di violenza e maltrattamenti. La commissione "Affari generali", con l'astensione dell'Alpe, ha bocciato oggi, martedì 11 maggio, la proposta di legge presentata dal Partito Democratico per l'istituzione di un fondo di solidarietà.

Il presidente della commissione, Andrea Rosset, spiega che avendo il dipartimento del bilancio espresso un parere negativo, la commissione ha preso atto che la proposta non è finanziabile e ha quindi votato contro la compatibilità finanziaria della stessa.

Infatti, nei casi di proposte di legge di iniziativa consiliare e popolare che comportino conseguenze finanziarie, l'espressione del parere da parte delle Commissioni consiliari competenti per materia è preceduto dal parere di compatibilità del progetto con il bilancio della Regione.

Il provvedimento deve proseguire, tuttavia, l'iter con l'esame da parte della commissione "Servizi sociali" competente per materia.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte