Pirogassificatore, in campo per il Sì scende la Confesercenti

"Alle preoccupazioni per l’impatto che un impianto del genere avrebbe sulla salute e sull’ambiente - si legge in una nota - si aggiungono quelle sugli effetti negativi che lo stesso potrebbe avere sul turismo. "
elezioni
Società

Mancano poco più di due giorni al Referendum sul pirogassificatore, del prossimo 18 novembre e a scendere in campo per il Sì è ogg la Confesercenti valdostana.

"Alle preoccupazioni per l’impatto che un impianto del genere avrebbe sulla salute e sull’ambiente  – si legge in una nota – si aggiungono quelle sugli effetti negativi che lo stesso potrebbe avere sul turismo. Tutti ben  sappiamo, infatti, quanti siano i turisti che scelgono la nostra Valle per il suo ambiente e per la sua aria pura. A questo danno potrebbero aggiungersi anche quelli che le  nano particelle (che i famosi filtri non trattengono) apporterebbero alla nostra agricoltura e ai nostri prodotti tipici, danneggiando irreparabilmente la qualità e l’immagine dei nostri prodotti e della nostra enogastronomia."

Infine l’Associazione dei commercianti parla di "scarso senso di responsabilità e di senso civico nell’invito a non andare a votare proposto da chi governa le istituzioni democraticamente elette con il voto e che, sulla carta,  dovrebbe per questo disporre di numeri sufficienti per vincere una battaglia a viso aperto e con il senso della partecipazione democratica."

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte