Povertà, arriva anche al Carrefour l’armadio-dispensa del banco alimentare

Il cibo ricevuto così gratuitamente sarà donato dal Banco Alimentare alle associazioni caritatevoli convenzionate che aiutano al momento circa 1600 persone bisognose in valle.
Banco alimentare
Società

Si allarga la collaborazione del Banco alimentare della Valle d’Aosta con gli ipermercati valdostani. Dopo la Gros Cidac anche il Carrefour di Pollein nei prossimi giorni ospiterà un nuovo armadio-dispensa del Banco Alimentare per la Valle d’ Aosta.

I clienti dei due ipe è già operativa dal giugno 2015, avranno tutto l’anno la possibilità di compiere un gesto concreto di condivisione donando del cibo, a lunga conservazione, per chi nella nostra valle non ne ha a sufficienza. Il cibo ricevuto così gratuitamente sarà donato dal Banco Alimentare alle associazioni caritatevoli convenzionate che aiutano al momento circa 1600 persone bisognose in valle.

Secondo i dati dell’Associazione in Valle d’Aosta circa 4000/5000 persone non mangiano adeguatamente, "spesso saltano il pranzo o la cena per più giorni, o mangiano ogni due giorni e questo è drammatico se si pensa ai ragazzi che sono in età di sviluppo che potrebbero nel tempo avere conseguenze negative sia fisiche e psichiche".

Il banco alimentare della Valle d’Aosta chiede in particolare ai valdostani di donare tonno, legumi in scatola, carne in scatola, succhi di frutta, bevande al the, cioccolato, latte a lunga conservazione, biscotti, merendine, ecc.ì

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società