Presidi e insegnanti all’Università della Valle d’Aosta per imparare come funzionano i videogiochi

Dirigenti scolastici e insegnanti tornano nelle aule universitarie per imparare come funzionano i videogiochi, internet e la televisione e come essi possano essere utilizzati nei percorsi educativi. "A scuola di media" è...
Società

Dirigenti scolastici e insegnanti tornano nelle aule universitarie per imparare come funzionano i videogiochi, internet e la televisione e come essi possano essere utilizzati nei percorsi educativi.

“A scuola di media” è il titolo del corso di formazione promosso dall’Università della Valle d’Aosta, che sarà strutturato in tre moduli: in una prima fase saranno affrontate le principali tematiche inerenti alle scienze dell?educazione e alle scienze della comunicazione che sono alla base della media education. In un secondo momento il corso si concentrerà sull?analisi degli effetti dei media sul linguaggio, sull?identità e sul senso di appartenenza dei giovani. Negli ultimi incontri ci sarà spazio per laboratori

Tra i docenti che interverranno è previsto l’intervento di due tra i massimi esperti di sociologia della comunicazione e di pedagogia: Mario Morcellini, preside della facoltà di Scienze della Comunicazione dell?Università La Sapienza di Roma e Nicola Paparella, direttore del dipartimento di scienze pedagogiche, psicologiche e didattiche dell?Università degli Studi di Lecce.

Le iscrizioni al seminario, che avrà inizio lunedì 14 novembre, scadranno giovedì prossimo, 10 novembre. Per informazioni è possibile rivolgersi all’Università della Valle d’Aosta tramite fax, al numero 0165 306749, o e-mail, all?indirizzo m.onorati@univda.it, oppure, telefonando allo 0165 306725/16.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società