Quest’anno il calendario 2010 della polizia si presenta nelle scuole

L’iniziativa è stata presentata agli studenti e degli insegnanti, la classe terza A della scuola secondaria di primo grado di piazza San Francesco ad Aosta. Assieme ai ragazzi le insegnanti Chiara Bernardi e Maria Antonietta Gallione.
Il questore Celia e la sovrintendente Bongiovanni
Società

La polizia di Aosta ha presentato il calendario 2010. Ma quest'anno ha voluto fare una presentazione un po' diversa dal solito. Infatti, il questore di Aosta, Maurizio Celia, questa mattina, martedì 22 dicembre, ha simbolicamente donato il calendario al sovrintendente agli studi Patrizia Bongiovanni e al dirigente scolastico di Nello Notari. In rappresentanza di tutti gli studenti e degli insegnanti, la classe terza A della scuola secondaria di primo grado di piazza San Francesco ad Aosta. Assieme ai ragazzi le insegnanti Chiara Bernardi e Maria Antonietta Gallione.
"Questo simbolico dono – commenta il questore in una nota – esprime proprio la vicinanza delle istituzioni che hanno come ‘mission' la cura e sviluppo dei giovani. La protezione e il benessere delle nuove generazioni richiede iniziative concrete, scambi di esperienze e strategie comuni per proteggere un mondo fragile come quello dei minori".

Da anni la polizia collabora con l'Unicef per sostenere e finanziare progetti dedicati al contrasto della violenza e dello sfruttamento dei minori in ogni angolo del mondo.

Le immagini che illustrano i 12 mesi del calendario 2010 sono state realizzate dal fotografo Giorgio Lotti.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società