RcAuto, l’aliquota rimane al 9%. Attivate nuove modalità di pagamento

Grazie ad una convenzione sottoscritta fra la Regione, l'Aci e la Banca ITB i valdostani potranno pagare l'RcAuto agli sportelli bancomat degli istituti di credito che hanno aderito al servizio e, per i correntisti di questi, anche direttamente da casa.
Società

Buone notizie per chi possiede una macchina. La Regione Valle d’Aosta ha deciso di mantenere immutata l’aliquota del 9% sull’imposta RcAuto.

Per pagarla inoltre quest’anno l’Assessorato alle Finanze ha predisposto dei nuovi sistemi di pagamento, alternativi al contante. In particolare grazie ad una convenzione sottoscritta fra la Regione, l’Aci e la Banca ITB i valdostani potranno pagare l’RcAuto agli sportelli bancomat degli istituti di credito che hanno aderito al servizio e, per i correntisti di questi, anche direttamente da casa tramite i servizi di home banking

Sia i versamenti fatti agli sportelli bancomat sia quelli fatti tramite i servizi di home banking non prevedono oneri aggiuntivi per i contribuenti oltre al costo di esazione di 1,87 euro riconosciuto dalla normativa nazionale agli intermediari della riscossione.

Le banche che hanno aderito all’iniziativa sono: Gruppo Unicredit, Gruppo Intesa S. Paolo, Monte dei Paschi di Siena e Banca Antonveneta.

Nei prossimi giorni, inoltre, sarà attivata la possibilità di versare le tasse auto avvalendosi del servizio BolloNet presente sul sito dell’Aci, all’indirizzo https://servizi.aci.it/Bollonet, e utilizzando la carta di credito. In questo caso al contribuente, oltre al costo di esazione, sarà addebitata anche la commissione prevista dal sistema interbancario. Infine anche nelle tabaccherie dotate dei terminali forniti da Banca ITB SpA, le tasse automobilistiche potranno essere versate utilizzando il bancomat evitando, così, l’impiego del denaro contante.

"Oltre a rendere più agevole per i cittadini valdostani  – spiega una nota della Regione – il versamento delle tasse automobilistiche, i nuovi canali attivati – che prevedono un collegamento telematico agli archivi informatici delle tasse automobilistiche – permettono ai contribuenti di calcolare l’importo dovuto digitando semplicemente la targa del veicolo e di provvedere al pagamento seguendo una procedura guidata che riduce drasticamente la possibilità di errore."

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte