Rientrati i valdostani impegnati ai XVI Campionati mondiali trapiantati

Buoni i risultati conseguiti dai tre valdostani, Elio Ceccon, Mario Cristiani e Fabrizio Pasqualotto, ai XVI Giochi Mondiali Trapiantati, tenutisi a London in Canada dal 16 al 24 luglio scorsi. Nessun podio ma buoni piazzamenti,...
Società

Buoni i risultati conseguiti dai tre valdostani, Elio Ceccon, Mario Cristiani e Fabrizio Pasqualotto, ai XVI Giochi Mondiali Trapiantati, tenutisi a London in Canada dal 16 al 24 luglio scorsi.
Nessun podio ma buoni piazzamenti, come il 5° posto di Elio Ceccon nella 20 km di ciclismo cat. SuperSenior a soli 2 secondi dal vincitore, lo spagnolo Rafael Lopez.
Nella stessa prova, Mario Cristiani, all’esordio in una gara Mondiale, si è piazzato al 23° posto.
Nella 5 km a cronometro 6° posto per Ceccon mentre Cristiani è giunto 17°.
L’altro valdostano, Fabrizio Pasqualotto, impegnato nella mini maratona, categoria Super Senior si è piazzato al 7° posto mentre nei 1500 metri è arrivato 11°.

?Il vero obiettivo dei Giochi è richiamare l’attenzione sul miracolo della riconquista della vita che solo il trapianto può dare –
sottolinea Elio Ceccon, Segretario Regionale Aned – e sulle liste d’attesa che solo una diffusa solidarietà consapevole può ridurre.
Anche se assistiamo in Italia ad un miglioramento dell’attività, le liste di attesa contano ancora oltre 8.000 uomini, donne e bambini e ogni giorno uno di loro non ce la fa e perde la vita. I trapiantati sportivi vogliono ricordare che nella gara per la vita siamo tutti competitori e che un ‘no’ significa concretamente lasciare uno di noi ai blocchi di partenza, senza speranza?.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società