Sabato ritorna la Colletta alimentare

In Valle d'Aosta scenderanno in campo 300 volontari in 70 punti vendita della regione che raccoglieranno viveri da distribuire alle 43 strutture caritative e ai 40 servizi sociali comunali.
volontari colletta alimentare
Società

Ritorna sabato 24 novembre la Gioranta nazionale della Colletta alimentare. In Valle d’Aosta saranno 300 i volontari, delle varie realtà associative della Valle D’Aosta tra cui l’ A.N.A., i movimenti ecclesiali, la Società di S. Vincenzo, la Caritas, gli Scouts , vari gruppi parrocchiali e laici, l’ANPAS, alcuni enti aiutati dal Banco Alimentare, in circa 70 punti vendita che inviteranno i cittadini a donare alimenti a lunga conservazione che verranno distribuiti alle 43 strutture caritative e ai 40 servizi sociali comunali che aiutano i circa 1608 cittadini indigenti valdostani.

Le donazioni di alimenti ricevute durante la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare dalla Rete Banco Alimentare, che opera su tutto il territorio nazionale attraverso 21 organizzazioni locali, andranno a integrare quanto la Rete recupera grazie alla sua attività quotidiana, combattendo lo spreco di cibo (nel 2011 58.390.000 kg di alimenti, pari a un valore di circa 128 milioni di euro ovvero al carico di oltre 1.700 tir).

Nella nostra regione nel 2011 sono state ridistribuite agli enti caritativi convenzionati 76.151kg di alimenti. Di cui 40.860Kg. raccolti nella GNCA.
A collaborare all’iniziativa, che gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, saranno i militari e le decine migliaia di volontari aderenti all’Associazione nazionale Alpini, alla Società San Vincenzo De Paoli e alla Compagnia delle Opere Sociali. La Regione anche quest’anno ha aderito all’iniziativa, stanziando 10mila euro per l’acquisto di derrate alimentari.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte