Tempo permettendo, domenica si festeggia lo sport a Pollein

Torna, dalle 10 alla Grand Place, la manifestazione "Chi si ferma è perduto". Dal Coni intanto la notizia che il Palaindoor passa sotto la loro gestione grazie alla firma della convenzione, ieri, fra Regione e Comune.
un'immagine delle precedenti edizioni
Società

Scrutano il cielo e sperano nelle buone notizie che arrivano dai bollettini meteo che annunciano schiarite, gli organizzatori della manifestazione "Chi si ferma è perduto" che dovrebbe –  e il condizionale è d'obbligo questa volta –  andare in scena domenica prossima, 1° giugno, alla Grand Place di Pollein.
"La decisione se annullare o meno la manifestazione – sottolineano dall'Usl – la prenderemo solo domenica mattina".

La sesta edizione della manifestazione che celebra la giornata nazionale dello sport, promuovendo l'attività fisica e i corretti stili di vita, propone dimostrazioni di varie discipline sportive (sport popolari, aikido, karate, equitazione, pallavolo, pallacanestro, scacchi, tennis, calcio a 5 ecc)  con la possibilità per il pubblico di cimentarsi in prima persona grazie ad apposite lezioni gratuite.
Presenti all'appuntamento, organizzato dal Coni e dall'Usl, oltre alle varie federazioni sportive anche alcune palestre.

L'appuntamento per tutti, è a Pollein dalle ore 10 e fino alle 18 circa. Intorno alle 13 è previsto un pasto freddo gratuito fornito dall'Usl per tutti i partecipanti. 

Dal Coni intanto arriva la notizia che il Palaindoor, grazie alla firma ieri della convenzione con Comune e Regione, è passato ufficialmente, e per tre anni, sotto la loro amministrazione.

Soddisfatto il Presidende del Coni, Bruno Oro "lo stavamo aspettando da tempo per potere fare funzionare a pieno una struttura che tutta Italia ci invidia". 

Il Palaindoor che attualmente ospita il Servizio di medicina dello sport dell'Usl, diventerà la sede degli uffici del Coni.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società